Notizie da non perdere

Debutto non roseo per la nuova piattaforma di streaming DAZN

Scritto da in data 20 Agosto 2018 0 730 Views

La prima partita di calcio in esclusiva diffusa attraverso internet è stata trasmessa alle ore 20.30 con il posticipo serale che ha visto scontrarsi Lazio e Napoli.

 

La giornata di ieri è stata caratterizzata dal lancio Italiano della piattaforma DAZN la quale ha portato anche nel nostro paese lo streaming digitale in diretta.
Tuttavia l’entusiasmo pare essere da subito stato frenato da alcune problematiche tecniche che hanno minato pesantemente l’esperienza. Il servizio infatti ha da subito accusato svariati problemi come ritardi nella connessione, interruzioni improvvise e una qualità dello streaming non all’altezza.
Molti utenti hanno anche lamentato continui buffering di caricamento durante la diretta nonostante disponessero di un’ottima linea internet, ma anche notevoli cali della qualità dello streaming dovuti in parte ad un tentativo della piattaforma di mantenere un segnale stabile. minando negativamente l’esperienza con alcuni casi ove si è persino registrato lo schermo completamente nero.

Ovviamente i molti tifosi o appassionati che si sono affrettati a reperire un abbonamento hanno manifestato non poco dissenso in rete, nonostante vi ricordiamo che il primo mese di abbonamento al servizio è totalmente gratuito.

In attesa di avere ulteriori informazioni in merito un rappresentate dell’emittente ha risposto con una breve dichiarazione che trovate di seguito:

“Abbiamo riscontrato un rilevante incremento delle registrazioni e degli accessi a ridosso del calcio di inizio.

Alcuni utenti hanno registrato delle interruzioni. Siamo prontamente intervenuti risolvendo la situazione nel minor tempo possibile”.

 

 

 

Fonte: Gazzetta

Autore articolo

Fr3nkMara
Fr3nkMara
Amante della fotografia, film, videogiochi e fumetti da quando c'erano ancora videocassette e floppy disk. Amo far passare le cose che mi piacciono e mi fanno stare bene attraverso la scrittura. Do molte cose per scontate, ma non si smette mai di imparare, no?!

Lascia un commento su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.