Notizie da non perdere
  • Home
  • Rubrica
  • I 6 miglior monitor 4K nel 2018: vale la pena un monitor UHD?

I 6 miglior monitor 4K nel 2018: vale la pena un monitor UHD?

Scritto da in data Aprile 19, 2018 0 2077 Views

I monitor 4K sono ancora relativamente poco diffusi, soprattutto se si è interessati al gaming. Il motivo non è tanto nel prezzo di questi prodotti, quanto più nella forza bruta necessaria a utilizzarli al meglio, che sale in modo esponenziale rispetto al semplice Full HD. Nonostante questo i benefici di una maggiore risoluzione sono evidenti, a partire da una pulizia dell’immagine maggiore durante il gioco, per finire a una maggiore area visualizzabile su singolo schermo, cosa comoda durante l’utilizzo di Windows.

Designer, giocatore, animatore – da qualsiasi “parte” provenga l’utilizzo principale di un monitor, è essenziale disporre di un monitor Ultra HD. Mentre i giochi e i film possono sembrare superbi a 1080p, un’immagine 4K finisce per essere piuttosto strabiliante. Ci sono molte opzioni là fuori che rivendicano il miglior monitor 4K, ma alcune sono chiaramente migliori di altre. Qualunque di queste professioni tu chiami la tua, e se stai cercando un magnifico schermo per lavoro o per gioco, abbiamo messo insieme un elenco dei 6 migliori monitor 4K che puoi acquistare in questo momento. Proseguiamo la lettura!

 

Scegliere il miglior monitor 4K per te

I monitor e altri tipi di display per computer sono stati sviluppati per usi specifici. Tutta questa nuova tecnologia ci offre una vasta gamma di opzioni quando si tratta di scegliere un nuovo monitor per PC. Oltre ai monitor 4K che assegnano priorità alla risoluzione, è possibile ottenere anche un ultra-wide (21: 9), ideale per il video editor, display con frequenze di aggiornamento elevate (144 Hz e oltre) che rendono un gioco facile da godere, come e alcuni strumenti NVIDIA (G -SYNC) per aiutare i giochi a mantenere il loro bell’aspetto anche quando vengono spinti al limite.

Una buona parte di queste funzionalità si sovrapporrà, quindi vedrai monitor 4K con G-SYNC, display ultra-wide e così via. Cosa ti serve in un monitor? I monitor 4K del 2017 sono i migliori e i più adatti per animatori o artisti.

In termini di display 4K, che vengono spesso definiti Ultra HD (UHD), questi sono il naturale successore degli schermi HD 1080p standard del settore. Mentre i giochi, film e altri media possono sembrare fantastici in 1080p, un’immagine 4K è un vero piacere per gli occhi. Per i giochi PC, il costo di una risoluzione più alta sarà più importante. Se hai un 4k, una partita può essere un’esperienza straordinaria.

Quando vuoi scegli il migliore monitor 4K, hai delle caratteristiche da valutare:  – un tempo di risposta, la  frequenza di aggiornamento è importante per una corretta esperienza di gioco, soprattutto ngli spara tutto, dopve il secondo è molto importante. Dimensioni, la gamma di colori e il tipo di schermo sono elementi da non sottovalutare per rendere gradevole l’esperienza visiva. Questi sono i due aspetti più importanti del gioco e saranno molto importanti per te. Detto questo, ci sono molti display più grandi rispetto alla qualità dell’immagine, e alcuni sono sorprendentemente convenienti.

Bene, con tutto ciò, andiamo subito alla nostra lista dei migliori monitor Ultra HD 2017 che sono offerti finora.

 

Dell P2715Q: prestazioni straordinarie

Dell P2715Q, come accennato, è un monitor da 27 pollici, alto 53,8 cm quando è alzato al massimo, largo 64 cm e profondo 20,3.

Ci troviamo davanti a un monitor con tecnologia LCD IPS di ultima generazione, la gamma di colori sfrutta tutto il suo potenziale, offrendo 1,7 miliardi di colori e contrasto dinamico di 2000000:1.

Tempi di risposta buoni con 9 ms in modalità normale e 6 ms in modalità rapida, l’angolo della visuale è ampio e permette una corretta visione da qualsiasi postazione.

Dell P2715Q è un display UltraHD, ovvero, ha una risoluzione di 3840×2160 pixel, garantendo nitidezza dell’immagine.

In comparto connettività di Dell P2715Q non delude affatto, mancano gli ingressi DVI e VGA ma per dare spazio a quelli più moderni, come un ingresso HDMI compatibile con HML, un ingresso DisplayPort, uno Mini DisplayPort e un’uscita DisplayPort, che consente di collegare un secondo monitor.

Presenti anche 4 porte USB 3.0 per collegare dispositivi esterni e un’altra USB 3.0 per caricare e alimentare i dispositivi collegati al monitor.

Conclusioni

Dell P2715Q è uno dei migliori monitor UltraHD su pannello da 27 pollici, perché non solo restituisce l’immagine in ogni minimo dettaglio ma non fa nemmeno perdere le sfumature, grazie alla gamma di colori di 1,07 miliardi e al contrasto dinamico di 2000000:1.

Notevole anche i frame rate di risposta che sono al di sopra degli standard a cui ci hanno abituati i monitor IPS, per cui questo monitor va benissimo anche per chi vuole giocare, la modalità rapida a 6 ms lo rendono perfettamente idoneo a questo scopo.

Questo monitor è raccomandato soprattutto ai professionisti della grafica e dell’editing video e fotografico, per chi ha bisogno di alte prestazioni e buona risoluzione, ma anche per chi vuole godersi comodamente film e video in streaming.

Asus ROG Swift PG27AQ – concedervi un lusso

L’Asus ROG Swift PG27AQ che abbiamo elencato qui è uno dei migliori monitor da gaming 4K in assoluto che puoi ottenere adesso. È tutt’altro che economico, ma otterrete un potente monitor IPS da 60 Hz che può gestire comodamente risoluzioni 4K con una frequenza di aggiornamento di 60 Hz, un tempo di risposta di 4 ms e, in aggiunta, dispone persino della tecnologia G-SYNC. Tutto questo significa che, se hai un PC abbastanza potente, puoi spingere tutto al limite, nel tentativo di ottenere i migliori giochi possibili.

Naturalmente, ci sono degli accorgimenti: G-SYNC ti consente di eseguire i giochi solo fino a 60Hz, piuttosto che i 144Hz completi che possono essere trovati su schermi non 4K. Detto questo, 60Hz è più che sufficiente quando si ha questo tipo di alimentazione. I giochi tendono a essere fluidi indipendentemente dalla frequenza di aggiornamento. ROG Swift è anche l’unico display da gioco 4K disponibile che presenta un display IPS abbinato a G-SYNC, che consente di sfruttare il meglio di entrambi i mondi. Luminosità e contrasto sono entrambi eccellenti, in quanto è dotato di un pannello a 10 bit per la precisione del colore.

Conclusioni

Un monitor da gioco impressionante che è anche abbastanza potente da eseguire giochi in 4K, è pieno zeppo di stravagante tecnologia G-SYNC per l’avvio. Il fatto che sia uno dei monitor più costosi in questa lista non dovrebbe essere davvero sorprendente, ma se hai il budget, questo è difficile da battere.

Acer Predator XB281HK – impressionante scelta di gioco economica

A differenza di molti monitor da gaming, che puntano tutto sulle caratteristiche tecniche ma presentano prezzi di listino anche molto elevati, Acer Predator XB281HK cerca di fornire un punto di ingresso al 4K, senza però spingere troppo in alto l’asticella delle performance. Ecco perché al suo interno non troviamo in pannello IPS ma TN, con un tempo di risposta di 1 ms e refresh rate a 60 Hz. La diagonale è da 28 pollici, unico prodotto nell’attuale lineup Acer ad utilizzarla, mentre la risoluzione è di 3840×2160 pixel, con una luminosità di 300 candele al metro quadro. Fino a questo momento le specifiche mostrano un monitor che non sembra rispecchiare molto l’animo gaming del prodotto, ecco perché Acer ha inserito la tecnolgogia G-Sync di NVIDIA, per l’eliminazione del tearing e dell’input lag durante il gioco.

Conclusioni

Acer Predator XB281HK è un monitor che potrebbe essere un buon punto di ingresso nel mondo delle soluzioni 4K dotate di G-Sync. Sul mercato si trovano prodotti con specifiche simili a un costo inferiore, ma non dotate di G-Sync, una tecnologia ottima ma che ha la sua influenza sul costo finale di un monitor. Online il prezzo del Predator XB281HK è di poco inferiore ai 700€, una cifra di certo non popolare ma comunque allineata a quello che il mercato ha da offrire in questo momento. Guardando in casa Acer, un’alternativa potrebbe essere rappresentata dal Predator XB271HK, che offre un pannello IPS e il G-Sync, ma le dimensioni scendono a 27” e il prezzo sale di un centinaio di euro. In definitiva, se possedete una scheda video NVIDIA e volete lanciarvi nel mondo del 4K, il Predator XB281HK può essere un buon punto di ingresso, a patto che abbiate l’hardware necessario a supportarlo.

AOC U3277PQU – Più adatto per editori e artisti

L’AOC U3277PQU è un monitor UHD da 32 pollici con una risoluzione di 3840×2160 pixels, refresh rate massimo di 60Hz ed un tempo di risposta Grey-To-Grey di circa 4ms. Il pannello è un ottimo AH-IPS con una copertura dello spettro sRGB quasi al 100% ed Adobe RGB di circa 80%.
Come connettività è dotato di tutte le principali prese video: una HDMI 2.0 (con compatibilità MHL), una DisplayPort 1.2, una VGA e una DVI-D, anche se l’utilità di queste ultime due è dubbia vista l’alta risoluzione del pannello. Troviamo inoltre un hub USB con due porte USB 2.0 e due USB 3.0, di cui una con supporto al QuickCharge.
Lo stand VESA 100×100 permette una regolazione completa della posizione, con rotazione orizzontale, pivot, inclinazione avanti/indietro e regolazione dell’altezza.

Conclusioni

L’AOC U3277PQU si conferma un monitor davvero interessante, per la qualità del pannello e per costruzione generale.

All’interno di un frame molto solido fa bella mostra di se un ottimo 32 pollici 2160p, una diagonale e risoluzione che personalmente apprezzo molto perché permette di distribuire tutti questi pixel su una superficie più ampia anziché compattarli esageratamente, permettendo di ridurre (ma non eliminare) i problemi di scaling che alcune applicazioni non ancora ottimizzate per schermi ad alta densità di pixel presentano, quali testo sfocato o troppo piccolo e menù mal posizionati.

Questo monitor è in definitiva più adatto per lavori artistici come disegni CAD o animazione piuttosto che giochi per PC straight-up, ma si presenta come uno dei monitor più convenienti che abbiamo visto, quindi se stai cercando un monitor più grande di ciò che vorresti chiedere, questo è il tuo ragazzo.

 

 

BenQ BL3201PH: scelta di giochi a risoluzione nativa

Il BL3201PT è un prodotto ad altissima risoluzione e con un pannello ampio indicato tanto per chi lavora quanto per chi gioca.

Il vantaggio di un monitor 4K più grande è la mancanza di necessità di ridimensionare il display, poiché il suo funzionamento è nativo qui, sebbene pagherai un prezzo elevato per il piacere. Per quanto riguarda la connettività, BenQ offre tutto ciò che si può desiderare, tra cui alcune porte USB in alto, è regolabile e offre numerose opzioni di configurazione. È enorme, è versatile e potrebbe anche sorprenderti dal fatto che, per quanto riguarda i monitor 4K da 32 pollici, è relativamente economico. Se stai cercando un monitor da gioco 4K che offra una risoluzione nativa e offra un notevole vantaggio, è meglio iniziare a risparmiare qualche soldo adesso.

Cmclusioni

Dal punto di vista del prezzo non c’è scelta migliore tra i monitor Ultra HD da 32 pollici. Anche senza calibrazione è risultato ottimo nei nostri test. Il basso input lag lo rende una buona scelta per i giocatori e la sua immagine brillante saturata rimane solida persino con angoli di visione estremi. È un prodotto adeguato per ogni operazione con il computer.

 

 

ViewSonic XG2700-4K – si può dire un’affare

Il ViewSonic XG2700-4K potrebbe essere l’ultimo monitor presente nella nostra lista, ma non fare errori, questo non è affatto un secondo classificato. Questo monitor è fantastico praticamente in tutto ciò che tenta e si adatta anche alla fascia di prezzo medio della nostra lista. Con ViewSonic, otterrai colori intensamente precisi, una vasta gamma di connessioni, una cavalcata di configurazioni in-menu e, in modo univoco per questo elenco, la tecnologia FreeSync di AMD integrata.

FreeSync è la risposta di AMD alla tecnologia G-SYNC di NVIDIA e svolge essenzialmente lo stesso lavoro da un’altra angolazione, permettendoti di giocare con il minimo strappo dello schermo e offrendo un movimento fluido e uniforme indipendentemente dalla intensità del gameplay. L’unico motivo per cui questo monitor non ha preso il primo posto in cima alla nostra lista è il fatto che il Dell che abbiamo piazzato in cima è più economico e un po ‘più “user-friendly”.

Detto questo, se stai cercando un’alternativa a Dell che è un piccolo gioiello, e forse hai solo una scheda grafica AMD – il ViewSonic è una scelta eccellente .


 

Ecco qua la nostra lista dei 6 migliori monitor 4K che puoi acquistare. Abbiamo perso qualcosa di cui pensi valga la pena di dire? mandaci un commento qui sotto e verificheremo i tuoi suggerimenti.

 

Autore articolo

Fr3nkMara
Fr3nkMara
Amante della fotografia, film, videogiochi e fumetti da quando c'erano ancora videocassette e floppy disk. Amo far passare le cose che mi piacciono e mi fanno stare bene attraverso la scrittura. Do molte cose per scontate, ma non si smette mai di imparare, no?!

Commenta