Notizie da non perdere
  • Home
  • In primo piano
  • RICO è uno sparatutto in co-op che fa riferimento a F.E.A.R. nel suo ultimo trailer

RICO è uno sparatutto in co-op che fa riferimento a F.E.A.R. nel suo ultimo trailer

Scritto da in data 20 Marzo 2018 0 221 Views

 

RICO mi ricorda F.E.A.R., il solido sparatutto horror di Monolith Productions, ma senza i pezzi spaventosi. RICO, si tratta di uno sparatutto co-op in cui tu e un compagno esplodi i livelli generati proceduralmente, scivolando dentro e fuori dal rallentatore mentre abbatti dalle porte e dai cattivi, facendoli volare attraverso la stanza.

Sono quelle sezioni lente che mi hanno fatto pensare agli FPS di Monolith, insieme alle tracce di proiettili aerodinamici. Su RICO Sarai in grado di giocare in cooperativa a schermo condiviso o online quando verrà lanciato quest’autunno (non ha ancora una data di uscita specifica). L’idea è che il gioco si evolva man mano che migliorerai: mentre giochi sbloccherai nuovi nemici, armi, abilità e tipi di missione che verranno visualizzati nelle esecuzioni successive.

Ogni inizio sarà inquadrato attorno a un caso individuale, contenente più missioni. Avrai 24 ore per risolvere il caso prima di passare a quello successivo. La varietà sarà la chiave e lo sviluppatore di Ground Shatter ha bisogno di mettere in valigia abbastanza casi e tipi di missioni nel gioco per impedire che la formula diventi stantia.

Il trailer sembra molto divertente, ma ci sono, a meno che i miei occhi non mi ingannino, uno o due intoppi a frame rate che dovranno essere risolti. Inoltre l’IA del nemico sembra a dir poco tollerante, ma forse è solo per gli scopi del trailer. Scoppiare in una stanza a ritmi di rallentatore è semplicemente divertente, e il gioco supporta questa fantasia lanciando molti oggetti distruttibili. Per quello solo, penso che valga la pena tenere d’occhio questo titolo.

Il gioco ha subito un duro colpo, ma il video è stato rilasciato per segnare la ricerca di un editore, Rising Star Games. Puoi scoprire di più su RICO sul suo sito web.

Lascia un commento su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.