Notizie da non perdere

Xenon Racer sfreccia nel futuro con le sue auto elettriche

Scritto da in data 4 Ottobre 2018 0 339 Views

Anno 2030, auto elettriche alimentate dallo Xenon, tanta adrenalina in puro stile racing-arcade. Ecco Xenon Racer il nuovo progetto di Soedesco e 3DClouds. Trovate, qua sotto, ulteriori informazioni sul gioco e, in calce, il reveal trailer. Xenon Racer sarà presente all’imminente Milan Games Week, dal 5 al 7 ottobre.

COMUNICATO STAMPA

Oggi SOEDESCO e 3DClouds.it annunciano Xenon Racer, un appassionante arcade racing game ambientato nel 2030. Xenon Racer arriverà su PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch, sia in versione fisica che digitale. In più sarà pubblicata anche una versione digitale per PC. Vi mostriamo un primo assaggio del titolo futuristico nel trailer di seguito.

Xenon vi porta nel futuro
In un’era di veicoli che volano, un ultimo campionato per le auto tradizionali sta per essere organizzato, pronto per far scendere in pista auto elettriche alimentate dallo Xenon. Sfrecciando attraverso curve a gomito mentre le luci al neon illuminano I tracciati, I giocatori si ritroveranno a driftare lungo le futuristiche strade di metropoli come Tokyo e Dubai. Accelerando sull’asfalto, I piloti dovranno spremere al massimo la tecnologia per correre a velocità supersoniche in cerca dell’eterna vittoria.

Premiere mondiale

Xenon Racer sarà mostrato al pubblico per la prima volta alla Milan Games Week questo weekend. Dal 5 al 7 ottobre a Fiera Milano, tutti I visitatori della MGW saranno in pole positin per provare il nuovo gioco per la prima volta in assoluto, appena un giorno dopo l’annuncio.

Xenon Racer website: www.xenonracer.com;

Xenon Racer Steam page: https://store.steampowered.com/app/899390/pr1.

Autore articolo

Fr3nkMara
Fr3nkMara
Amante della fotografia, film, videogiochi e fumetti da quando c'erano ancora videocassette e floppy disk. Amo far passare le cose che mi piacciono e mi fanno stare bene attraverso la scrittura. Do molte cose per scontate, ma non si smette mai di imparare, no?!

Lascia un commento su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.